Samantha Bullock è una bellissima modella di origini brasiliane che all’età di 40 anni ha fatto sentire la sua voce in merito alla moda e alla disabilità. Ha rilasciato un’intervista a TPI, a cui ha raccontato tutto quel che è stata costretta a subire dopo il suo terribile incidente. Samantha dalla tenera età di 8 anni lavorava come modella, facendo l’indossatrice di abiti per bambini: è subito scattata in lei la passione per il mondo della moda e ha deciso che nella vita ne avrebbe fatto il suo mestiere. Ma non solo questo, la stilista è anche un’ottima giocatrice di tennis, con una medaglia d’argento vinta ai giochi paralimpici. 

Quando era poco più che una ragazza, mentre giocherellava con la pistola del padre, per sbaglio le è partito un colpo, che le è costato la paralisi. Sin da quel momento ha dovuto convivere con il dolore cronico, ma non solo fisico dovuto alle limitazioni della sedia a rotelle. All’inizio ha dovuto smettere di giocare al suo sport preferito che era il tennis, ci ha messo anni per abituarsi alla sua nuova vita, ma ora è felicemente sposata e dal 2008 vive a Londra con il suo amato marito.

Samantha ha mostrato una grande forza interiore, infatti non si è mai arresa nella sua vita e ha anche lanciato una linea di moda per disabili. Questo perché non tutti capiscono i disagi che questa categoria di persone vive tutti i giorni; Samantha vuole dare una voce a tutto ciò e parlare al mondo della sua vita, sua come di altri milioni di persone come lei. Si tratta di avere più comprensione, dal ristorante sprovvisto della rampa per la sedia a rotelle fino ad arrivare al negozio che non offre nulla ai disabili. La linea ideata da Samantha offre molte comodità, infatti lei meglio di tutti sa come sfruttare le sue abilità nel campo della moda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here