Tutti i fan del Trono di Spade ormai hanno imparato com’era fatta la regina dai capelli dorati: dura e spietata, assassina all’occorrenza, ma quando si trattava dei suoi figli faceva di tutto per proteggerli, per offrire loro il meglio. Dopo aver perso tutti i figli finalmente aveva un terzo possibile erede maschio al trono, l’ennesimo concepimento incestuoso con il fratello gemello Jamie. L’attrice che interpreta Cersei, la britannica Lena Headey, ultimamente ha lasciato delle dichiarazioni che fanno trapelare, neanche in maniera troppo velata, che lei avrebbe voluto forse un destino diverso, sia per se stessa sia per il figlio che di lì a poco sarebbe nato.

Secondo le indiscrezioni dell’attrice, nella settima stagione ci sarebbe una scena che alla fine è stata tagliata dalla produzione. Infatti, nella stessa stagione Cersei ha annunciato la sua gravidanza in arrivo: non tutti ci hanno creduto, i fan sono stati abituati sin dall’inizio a vedere in lei una manipolatrice e quella del bambino poteva essere l’ennesima storia inventata per abbindolare Jamie. Ma così non è stato, non c’era nulla di più vero: la regina era davvero incinta del proprio fratello. Ebbene, la scena che successivamente sarebbe stata tolta, mostrava anche la fine del bambino, in quanto la regina avrebbe avuto un aborto.

Questa scena avrebbe mostrato ai fan una sfaccettatura nuova e inaspettata della regina, spiega Lena, non facendola apparire come il solito mostro che siamo abituati a vedere, la regina sanguinaria e assetata di potere. Questa sarebbe stata l’occasione per Cersei di mostrare il uso lato più umano e materno, più di quanto aveva fatto nelle stagioni successive. Non è un mistero che, neanche la morte della regina Lannister è andata a genio a Lena Headey, che avrebbe voluto per il suo personaggio una fine più degna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here