Fino a che punto può spingersi una goliardata? Quand’è che vengono superati i limiti dell’accettabile quando ci si diverte con gli amici o i compagni di scuola? Sicuramente un limite è stato superato da alcuni studenti dell’Istituto Piaggia di Viareggio, in Toscana. I ragazzi, per festeggiare la fine dell’anno scolastico, hanno lanciato una gattina dal secondo piano dell’edificio. Ancora non sono stati individuati i colpevoli, ma gli insegnanti sembrano piuttosto determinati a scovarli e a far pagare loro il gesto sconsiderato e crudele. La gattina è stata adottata tempo fa e vive nei dintorni della scuola, se ne prendono cura quasi tutti, a partire dal personale scolastico. Oramai era un’abitudine vederla lì intorno, era l’animaletto dell’istituto.

Presi da un’attimo di isteria collettiva, spinti dalla foga, o forse solo per puro divertimento, gli studenti l’hanno deliberatamente lanciata dal secondo piano. Subito dopo la gatta è stata portata d’urgenza in una clinica dove è stato riscontrato che, fortunatamente, non ha nessun osso rotto ma ha una febbre molto alta: probabilmente, secondo le supposizioni dei medici, è stata causata dal terribile spavento. Dunque se l’è cavata, ma non ne è uscita totalmente immune, ha riportato comunque dei danni.

La risposta dell’istituto è stata molto dura nei confronti dei colpevoli, per quanto costoro siano ancora sconosciuti. Infatti, la scuola ha fatto sapere le sue serie intenzioni tramite social, intenzioni volte a punire in maniera adeguata gli autori della violenza nei confronti della gatta mascotte della scuola. Si richiede l’aiuto di quelli che hanno potuto vedere qualcosa, affinché possano testimoniare; quello che per alcuni è sembrato un banalissimo gioco, è un reato a tutti gli effetti, come affermato dal post scolastico. Il gesto ha scosso la popolazione, tanto che nei commenti si può osservare l’indignazione di chi chiede che i ragazzi responsabili siano tutti bocciati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here