Germania, l’accaduto riguarda una donna di 33 anni che di mestiere faceva il controllore; faceva perché negli scorsi giorni è stata licenziata. Il motivo è alquanto insolito: Teresa W. infatti – questo è il nome riportato sul Daily Mail – riservava uno strano trattamento ai viaggiatori che coglieva sprovvisti di biglietto. Una volta finito il proprio turno di lavoro, aveva preso l’abitudine di intrattenersi per qualche tempo nelle carrozze vuote; qui trascinava anche i pendolari che viaggiavano irregolarmente. Ed ecco che cominciava il film per adulti, con la partecipazione forzata dei co-protagonisti, che pur di non farsi fare la multa, o chissà, forse anche per divertimento, ubbidivano ai suoi ordini.

Il suo nome d’arte è Lady Ashley, così la conoscono i suoi fan sui siti appositi per filmati hardcore. Si tratta di un settore ben specifico, “di nicchia” si potrebbe dire, in cui la dominatrix con indosso la sua uniforme frusta i suoi passeggeri. Altri contenuti abbastanza forti, quanto basta per attirare i cultori del genere, mostrano Lady Ashley che trascina i pendolari nella cabina, dove li rinchiude e fa loro le richieste più assurde che, nonostante ciò sono facili da immaginare data la natura dei filmati. Così la donna dava il via, tra una tappa e l’altra, ai colpi di frustino, arnese che non dimenticava mai di portare con sé.

La reazione della dirigenza ferroviaria non si è fatta attendere e non è stata per nulla clemente o permissiva con la dipendente. Infatti le ferrovie in questione sono di proprietà dello stato e non c’è tolleranza in questi casi, il comportamento sconsiderato del controllore è stato ripagato con il licenziamento in tronco: non è stato tollerato l’uso che ha fatto della sua uniforme per altri scopi, privati o commerciali. A nulla sono servite le giustificazioni della donna, che ha asserito che i suoi video fossero privati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here