Una storia insolita che ha lasciato sotto shock i medici al Jawahar Lal Nehru Medical College di Aligarh, in India. Una donna si è recata in pronto soccorso, il motivo è che aveva ingerito un qualche tipo di veleno. Subito i medici, non sapendo di cosa si trattasse, hanno cominciato la procedura di lavaggio gastrico, per allontanare la sostanza dal corpo della donna quanto prima possibile. Non appena hanno cominciato però, è avvenuta la terribile esplosione alla testa della donna; nel tentativo di darsi una spiegazione, i medici hanno ipotizzato che il veleno abbia avuto un’interazione particolare. Infatti quando si effettua il lavaggio gastrico, si immette nello stomaco una piccola quantità si soluzione salina per rimuovere le tossine. Questa piccola quantità viene risucchiata successivamente dallo stesso tubo di aspirazione.

L’ipotesi più accreditata per ora sostiene che tale sostanza salina abbia in qualche modo reagito con il veleno ingerito dalla donna provocando l’incidente. Mentre la donna era stesa sul tavolo operatorio, sono uscite delle fiamme dallo stomaco, lungo il tubo di aspirazione, aumentando sempre di più. Dalle telecamere di sicurezza si può osservare che dalla bocca della donna fuoriesce una piccola nuvola di fumo che diventa sempre più grande. I medici spaventati dell’insolita situazione, si allontanano di soprassalto, sono visibilmente sotto shock. Cosa del tutto comprensibile, dato che è la prima volta che si registra un evento del genere. Successivamente, superata la fase critica dell’esplosione, i sanitari hanno tentato in ogni modo di rianimare la paziente con procedure d’emergenza, ma purtroppo per lei non c’è stato niente da fare.

Si attende il responso dell’autopsia, ma quasi sicuramente le responsabili dell’accaduto sono delle compresse di Celphos, a base di fosfato di alluminio e altri gas che sono altamente infiammabili: nel momento in cui tali sostanze sono venute a contatto con gli acidi gastrici, è cominciata la reazione a catena che ha condotto all’esplosione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here