Ormai ci eravamo rassegnati al clima di maggio tutt’altro che primaverile, con temperature assurde se si paragonano a quelle degli anni precedenti. Infatti l’intera penisola è stata invasa da piogge, temporali e maltempo negli scorsi giorni; maltempo che ha causato notevoli disagi nonché incidenti gravi o morti.

Ma la situazione sta per cambiare secondo le ultime previsioni: infatti come è stato comunicato dall’Aeronautica Militare, già dal prossimo fine settimana potremo cominciare a gustare un po’ di primavera. Pare che ci sia un anticiclone proveniente dal nord Africa e diretto verso l’Europa occidentale, portando un’ondata di caldo. Non sarà una situazione stabile né omogenea, infatti le prime regioni a godere delle temperature più alte saranno quelle dell’Italia meridionale più le due isole maggiori. Alcuni parlano addirittura di caldo tropicale, che dalla prossima settimana potrebbe superare anche i 30 gradi. La penisola iberica è già interessata, tant’è vero che negli ultimi giorni nell’area tra Spagna e Portogallo sono stati registrati dei discreti aumenti di temperatura.

E così è stata delimitata l’area di alta pressione, inoltre l’indice sul termometro in Spagna e Portogallo ha cominciato a salire, portando la colonnina di mercurio a oltrepassare in alcuni casi i 35 gradi.  Ma l’alta pressione si espande anche alle Isole Britanniche, portando con sé una certa stabilità e un inevitabile incremento del valore delle temperature con picchi di 20 gradi.

In conclusione, secondo le stime fatte sta per terminare questa primavera mascherata da autunno per lasciare il posto direttamente all’estate. Lo scorso mese di maggio è stato un’eccezione che non si verificava da più di trent’anni, infatti dal 1987 questo è il maggio più freddo. Le previsioni non sono del tutto sicure però, l’atmosfera ha un carattere alquanto caotico che non permette alle autorità di sbilanciarsi di parecchio, né molto dettagliatamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here