Sarà operato lunedì Giuseppe, che rischia di perdere l’occhio a causa dell’aggressione di cui è stato vittima. La sua ex ragazza infatti, Sara una38enne che già da tempo lo pedinava, l’ha atteso sotto casa sua per sfregiargli il volto con l’acido solforico. Il trentenne di Legnano ha rilasciato delle inquietanti dichiarazioni a “Le Iene”, ritenendosi già preoccupato per il comportamento anomalo della ex. Secondo quanto rivelato, la ragazza non gli avrebbe mai fatto del male, o almeno è ciò che ha detto quando lui le ha chiesto esplicitamente se avesse intenzione di danneggiarlo con l’acido.

Inizialmente l’atteggiamento di lei era sospetto, già era stata denunciata per stalking: infatti, si appostava nella sua automobile all’esterno della casa di Giuseppe, restava lì dalle 2 di pomeriggio fino alle 9 di sera secondo le parole della vittima. Poi partivano le telefonate a raffica, il cellulare addirittura arrivava a scaricare tutta la batteria per le circa 800 chiamate al giorno, infatti il ragazzo ha dovuto fare ricorso alle maniere più estreme bloccando il numero di Sara. Inizialmente non c’era paura da parte sua, anche se, scendendo dal suo appartamento, aveva alte probabilità di imbattersi nella ex che camminava al di fuori dell’edificio incappucciata, seguendolo. Lui lo riconosceva, poteva diventare pericoloso, ma non poteva sapere di preciso cosa stesse tramando la ex.

Sara avrebbe anche minacciato il fratello gemello di Giuseppe, – uno scambio di persona – con un coltello, accusandolo di averle rovinato la vita. Ora Giuseppe si ritrova con delle ustioni di terzo grado sul 10% del corpo e corre il rischio di perdere definitivamente l’occhio; quindi sarà sottoposto a chirurgia plastica per porre un riparo alle gravi ferite che ricoprono il volto e il collo, nel frattempo saranno monitorate anche le funzioni dell’occhio offeso. Sara ha ammesso tutto davanti al giudice, secondo il suo avvocato non ha intenzione di negare nulla, ma è pentita per l’accaduto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here