Si chiamano Giorgia e Martina la più piccola ha solo un anno e mezzo mentre la sorella maggiore ha 12 anni. È successo in tarda serata, tutta la famiglia era a casa, le due bambine più i genitori quando, per motivi tutt’ora inspiegabili, il pitbull è partito all’attacco. I danni più gravi li ha riportati la più piccola, infatti è stata presa a morsi a livello del volto, riportando ferite molto profonde. Subito i genitori hanno chiamato il 118; è arrivato l’elisoccorso che ha trasportato la piccola al pronto soccorso in codice rosso. La minuscola vittima è stata operata, con la collaborazione di chirurghi plastici e maxillo-facciali, l’intervento si è risolto con successo dopo la nottata. Al momento sono incerte le condizioni della bimba, ma da quel che dicono i medici, dovrebbe essere fuori pericolo di vita.

La sorella maggiore invece fortunatamente, ha riportato ferite solo a livello del braccio e del labbro; anch’ella è stata portata in ospedale. Dalla ricostruzione dei fatti sembrerebbe che la sorella di 12 anni abbia cercato di difendere la più piccola mettendosi fra lei ed il cane quando questo le ha azzannato il collo. Sotto shock i familiari, in particolare il padre, che ha avvertito i soccorsi. Per chiarire tutta la vicenda, sono arrivati in casa sia i carabinieri che i vigili del fuoco; per i proprietari del pitbull, quello accaduto due notti fa è un caso inspiegabile, nessuno concepisce come mai l’animale abbia attaccato in quel modo. Tuttavia i vicini hanno raccontato di avere una certa abitudine alla violenza del pitbull: a quanto pare il quadrupede spesso usciva dall’abitazione dei proprietari e andava scorrazzando per le altre proprietà seminando il panico. Ora è stato portato al canile di Vercelli, in attesa di alcuni test in base ai quali si deciderà cosa farne in futuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here