Ha fatto il giro del web la notizia dell’eroico gesto di Carmelo Cocuzza, vigile urbano a Orbetello (Grosseto). È stato spettacolare il coraggio del 53enne che senza pensarci due volte si è lanciato a soccorrere l’animale. Il tutto è cominciato quando una donna ha fatto una segnalazione: ella aveva notato la figura grigia che non riusciva a muoversi sulla spiaggia. Subito ha capito, c’era qualcosa che non andava, allora ha allertato i vigili urbani, che si sono recati sul posto. Una volta arrivati sulla spiaggia, hanno visto che il mammifero non si muoveva, stava là immobile.

Secondo quanto riportato sul quotidiano locale, i vigili hanno raccontato che respirava a fatica, ma si capiva che in lui era rimasto un briciolo di vita. Hanno cominciato a tirarlo delicatamente verso le acque, ma il delfino non ne voleva sapere, è rimasto ancorato sulla sabbia. È stato allora che Cocuzza, non avendo altra scelta, ha trascinato il delfino per la coda, sempre delicatamente, verso le onde. Poi ha cominciato a massaggiarlo, sia per non farlo spaventare, per fargli capire che stava cercando di aiutarlo, sia per farlo stare meglio. Non si sa da quanto tempo l’animale fosse in quelle condizioni, quello che è certo è che l’intervento c’è stato giusto in tempo. Il vigile racconta emozionato quanto fosse stato bello salvare la vita a un delfino: è un animale estremamente intelligente, ci ha parlato, ha cercato di spiegargli il gesto che si accingeva a fare. Il delfino dal canto suo, l’ha guardato negli occhi, poi ha cominciato a collaborare. Una volta arrivato in acqua, si è ripreso ed è stato spinto verso il largo dall’agente. La cosa sorprendente è che, quando si è allontanato, si è girato verso il suo salvatore e l’ha guardato con uno sguardo che sembrava esprimere tutta la gratitudine nei confronti del suo salvatore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here