È accaduto a Castelnuovo Val di Cecina, un piccolo comune di circa duemila abitanti in provincia di Pisa. Una coppia, marito e moglie sui settant’anni, l’aveva scelta come meta per una vacanza tranquilla. I due, originari di Milano, si erano stabiliti in una casetta isolata in campagna, un’abitazione appartata immersa nel verde della campagna pisana, oltre un fiume. In seguito sono riportati gli avvenimenti nell’ordine in cui si sono succeduti, come si evince dalla ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine: era una giornata più che piovosa, con precipitazioni temporalesche e il fiume che separava la coppia dalla loro dimora era evidentemente in piena. Siccome non era la prima volta che i due coniugi andavano in vacanza in zona ma, era una tradizione che andava avanti da anni, hanno pensato di attraversare il fiume.

Ad un certo punto però, il marito è sceso per verificare l’altezza dell’acqua con i propri piedi, per stabilire se fosse possibile attraversare con il veicolo. Mentre era intento a valutare la situazione l’auto, con la moglie dentro, ha perso il controllo e ha cominciato a muoversi scivolando a valle, spinta dalla forza dell’acqua. L’uomo è riuscito a scansarsi in tempo e si è messo in salvo ma la moglie non ne ha avuto il tempo, quindi è rimasta in macchina.

Sempre secondo la ricostruzione dei fatti, la vettura è stata trascinata per circa trecento o trecentocinquanta metri. Successivamente sono arrivati i vigili del fuoco e il 118, l’auto è stata ritrovata ma vuota, della donna non c’era traccia. Sono ancora a lavoro le squadre di soccorso che si stanno occupando del ritrovamento della donna; ancora sono alla ricerca i vigili del fuoco di Saline di Volterra e la squadra speleo-alpino-fluviale di Pisa, mentre a Castelnuovo sono intervenuti i sommozzatori di Firenze e un elicottero dei vigili del fuoco di Roma.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here