Morgan su Asia Argento: “Sapevo che andava da Weinstein”

0
742

Dopo che la scorsa settimana a sedersi nel salotto di Live! Non è la D’Urso è stata Asia Argento, interrogata su vicende piuttosto spinose, questa volta è toccato al suo ex Morgan, tirato in causa nella precedente puntata.

Il cantautore e prossimo giudice di The Voice a risposto alle accuse delle madri delle sue figlie: Jessica Mazzoli e Asia Argento. Marco Castoldi, vero nome di Morgan, è stato citato più volte rispetto alle inadempienze finanziare verso le sue due figlie. A Canale 5 ha dichiarato: «Lara è una mia priorità come AnnaLou. Jessica è andata via, quando arrivavano i soldi ero un padre perfetto anche se non la vedevo, quando non li mandavo ero un padre degenere. Lei parla solo male di me. Adesso è brutto da dire, ma Jessica mi ha incastrato. Per un certo periodo è anche andata bene, poi è sparita e ha iniziato a chiedere solo soldi».

La discussione è virata poi verso il caso Weinstein dove Morgan ha potuto dire la sua sulla vicenda riguardante Asia Argento.

Dopo aver riportato una intervista di Vittorio Sgarbi, che raccontava di aver saputo da Castoldi che i rapporti tra Asia Argento e Weinstein erano tipici di due persone che sono legate sentimentalmente, il cantautore ha provato a spiegare il suo punto di vista sull’accaduto.

“È un argomento delicatissimo però ci sono delle cose evidenti: dentro di sé uno può dire che è stato uno stupro, ma agisce come se non lo fosse – ha dichiarato Morgan, aggiungendo – Io c’ero tutti i giorni quando lei frequentava Harvey Weinstein, era proprio il momento in cui vivevo con lei a Los Angeles e c’era la nostra figlia”.

Ha poi aggiunto: “Asia soffriva, me lo diceva e io comprendevo. Non la chiudevo in casa e le dicevo di non andare. Io sapevo che andava da Weinstein ed era un problema per me, per lei e per tutti. Questo uomo non era certo uno stinco di santo, ma lei non tornava con i lividi. Basta trasformare queste vicende in qualcosa di più grave!”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here