La truffa delle trasfusioni di sangue miracolose scongiurata dall’FDA

0
603

Alcune start-up stanno pubblicizzando le trasfusioni di sangue giovane per combattere l’invecchiamento, purtroppo questo non accade, altri invece stanno sponsorizzando il fatto che il sangue giovane potrebbe curare le malattie degenerative. Questa è una vera e propria truffa a discapito di chi cerca delle speranze.

Risultati immagini per blood transfusion

Partiamo dal presupposto che non esistono elisir di lunga vita, di sicuro non vengono grazie alle infusioni di sangue giovane. La Food and Drug Administration americana dichiara che i tutti i consumatori di aziende che propongono trasfusioni di sangue da donatori giovani, per riuscire a contrastare invecchiamento, perdita di capelli, o curare malattie patologiche, sono delle aziende che vi stanno truffando.

Addirittura alcune aziende si vantano di poter curare l’Alzheimer, il Parkinson e la sclerosi multipla. Non vi è alcun comprovato beneficio nell’iniettare sangue da donatori giovani ad altri soggetti, e ci sono diversi rischi per quando riguarda il plasma del sangue.

Vampirismo a tutti gli effetti

Il plasma costituisce la parte liquida del sangue, il quale contiene delle proteine essenziali per quanto riguarda la coagulazione sanguigna, infatti può essere somministrato nei pazienti che soffrono di gravi patologie al fegato. L’idea delle start-up truffaldine è quella di iniettare il sangue da donatori giovani in corpi più vecchi per arrestare il decadimento del plasma.

Richiedono ingenti somme di denaro

Alcune aziende, tra cui la start-up Ambrosia, assicura l’eterna giovinezza, negli ultimi mesi è riuscita a vendere dei posti in liste d’attesa chilometriche al costo che oscilla dagli 8.000 ai 12.000 dollari, subito dopo la comunicazione emanata dalla FDA americana, la sedicente start-up americana ha immediatamente smesso le trasfusioni di sangue.

Infine, anche se le trasfusioni di sangue sono delle tecniche che possono salvare la vita, comunque comportano dei seri rischi se non vengono prese le esatte precauzioni. Possono scatenare delle reazioni allergiche nel sistema immunitario, oppure possono trasmettere infezioni, sovraccaricare la circolazione sanguigna e creare dei seri problemi ai polmoni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here