Acquistare una foresta adesso è possibile

0
827

Il Fondo Forestale Italiano da oggi vi darà la possibilità di acquistare dei terreni sui quali potrete far crescere delle foreste per salvaguardare il clima.

Indiscutibilmente il clima sta cambiando, e tutto ciò che ne consegue potrebbe danneggiare la vegetazione che abbiamo sul territorio italiano. La crescita degli alberi viene alimentata dall’anidride carbonica, in questo modo gli alberi ci aiutano a combattere l’innalzamento del surriscaldamento globale.

Risultati immagini per fondo forestale italiano

Negli ultimi anni l’attenzione mondiale è stata focalizzata verso l’aumento della temperatura media nelle foreste a causa dell’erosione incondizionata dell’uomo. I comportamenti sbagliati dell’uomo hanno alterato il ciclo naturale delle foreste, generando più carbonio nell’aria, il quale da vita alla dispersione dell’anidride carbonica nel suolo.

Nel momento in cui si emette più anidride carbonica nel suolo, quest’ultima verrà generata in quantità maggiore, proprio perchè i piccoli animali e microrganismi che si nutrono di ciò che trovano nel sottosuolo, mutano il loro bioritmo e modo di vivere emettendo anidride carbonica a loro volta. L’unica soluzione sembra quella di incentivare lo sviluppo di vegetali tramite le foreste proprio per prevenire questo fenomeno, e riuscire a contrastare l’anidride carbonica con la presenza degli alberi.

Risultati immagini per fondo forestale italiano

Il neonato Fondo Forestale Italiano ha come obiettivo quello di far acquistare quanti più terreni possibili, oppure regalarli per far si che la vegetazione possa rinascere per dare vita a delle vere e proprie foreste. Guidato dalle consulenze di alcuni scienziati, ricercatori e professionisti, questo fondo vi darà tutti i consigli necessari affinché possiate crescere indisturbati la vostra foresta privata.

Nasce il primo bosco

Un piccolo terreno nei pressi di Viterbo è stato donato dal fondo lanciando una campagna di crowdfunding nel comune di Scheggino in provincia di Perugia. La riserva naturale acquistata si chiama Val Nerina, ed è nota soprattutto per le Cascate delle Marmore e i deliziosissimi tartufi.

Inoltre, il territorio donato è stato classificato come sito di interesse comunitario dall’Unione Europea per le sue caratteristiche ambientali e anche per via del delle caratteristiche fluviali.

Risultati immagini per val nerina

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here