10 anniversari da celebrare nel 2019

0
574

Tra il chewing gum, Leonardo da Vinci e i Simpson c’è l’imbarazzo della scelta!

Il 2019 sarà un anno pieno di anniversari e celebrazioni importanti. Tra i più importanti ci sono: Leonardo da Vinci, la nascita di Internet, la Ferrari, il Crollo di Wall Street, il Gay Pride, Woodstock, i Simpsons, e la famosissima Barbie. Nei prossimi mesi tanti si sono dati appuntamento per festeggiare e celebrare questi anniversari, storie divertenti e non che hanno segnato la storia di questi prodotti o eventi.

40 anni del Compact Disc

L’8 Marzo del 1979 la nota casa hardware Philips annuncia al mondo e alla stampa internazionale un disco ottico da circa 11cm e un lettore compact disc audio. Lo scopo era dimostrare la possibilità di utilizzare la registrazione e la riproduzione digitale per qualsiasi tipo di segnale audio, con una qualità ad alta definizione. Con la collaborazione di Sony, il diametro del CD diventò di 12cm e la risoluzione proposta si modificherà a 16bit.

60 anni di Barbie

Il 9 Marzo del 1959 alla fiera internazionale dei giocattoli di New York una bambola dalle fattezze che ricordano quelle di una pin-up si fa strada tra gli altri giocattoli. L’idea di riprodurla è stata quella di Ruth Handler, fondatrice della Mattel, la quale mentre osservava sua figlia Barbara giocare con bambole di carta per ore, decise di crearne una 3D. Nel primo anno vennero vendute circa 350.000 Barbie.

Leonardo Da Vinci

Il 2 Maggio del 1519 muore Leonardo Da Vinci, ad Amboise in Francia, prima si era trasferito su invito di Re Francesco I, per il quale ideò e progettò un palazzo reale nella valle di Loira. Leonardo portò con sé durante il suo viaggio la Gioconda, pagata circa 4.000 scudi d’oro da Re Francesco I.

La Luna

Il 20 Luglio del 1969, alle 22:18 la navicella Apollo 11 si posa per la prima volta sulla Luna, a bordo c’erano Neil Armstrong e Buzz Aldrin, passeggiano per poche ore sul nostro satellite come dei normali turisti, per poi cominciare a scattare delle foto, la maggior parte delle foto viene scattata da Armstrong perché il suo ruolo era quello di essere il fotografo ufficiale dell’evento.

50 anni del Festival di Woodstock

Il 15 Agosto del 1969 il Woodstock Music Festival si celebra a White Lake, un villaggio nella parte settentrionale della città di Bethel vicino New York. I promotori sono John Roberts, Joel Rosnman, Artie Kornfield e Michael Lang, il quali hanno concepito il festival come un modo  per raccogliere dei fondi per uno studio di registrazione rock-n-roll vicino Woodstock. Durante il festival di 3 giorni parteciperanno: Jefferson Airplane, gli Who, il Grateful Dead, Sly and the Family Stone, Janis Joplin, Jimi Hendrix, e i Creedence Clearwater Revival, questi gruppi e cantanti lo rendono il festival musicale più importante della storia.

L’evento stava per saltare dopo che la vicina città di Wallkill aveva negato il permesso per organizzarlo, l’allevatore Max Yasgur offrì i suoi 600 acri di terra a Bethel per riuscire ad organizzare il concerto. Fu un successo senza precedenti, erano previsti circa 50.000 spettatori ma se ne presentarono 500.000.

50 anni di Internet

Il 29 Ottobre del 1969, nel dipartimento di informatica dell’UCLA, davanti ad uno schermo nero, un giovane studente di nome Charley Kline, prende il telefono e chiama il laboratorio informatico di Stanford, e grazie all’aiuto del suo professore Leonard Kleimrock, riesce a mandare il primo messaggio tramite una connessione internet.
Dall’altro capo c’è Bill Duvall, il quale lavora per la Advanced Research Agency Network ARPANET, una rete finanziata dal dipartimento di sicurezza degli USA. Il giovane Kline cerca di inviare la parola “login” ma riesce ad inviare solamente la parola LO prima che la connessione si interrompesse.

90 anni della Ferrari

Il 16 Novembre del 1929 il celebre Enzo Ferrari, pilota e rappresentante di Alfa Romeo, fonda la società “Scuderia Ferrari”, l’idea è quella di fornire auto e riuscire ad esternare tutta l’assistenza clienti alle Alfa Romeo che vogliono cimentarsi nelle corse. Il debutto ci sarà dopo qualche mese, durante la 4 Miglia con le mitiche 6C1750.

Il Primo pirata informatico

Il 28 Novembre 1999 Jeffrey Gerard Levy, uno studente di soli 22 anni, viene condannato da un tribunale americano a rinunciare per circa 2 anni ad internet e al suo masterizzatore CD. Questa è stata la punizione per la distribuzione illegale di mp3 online e altro materiale sotto la stretta direttiva del copyright.

Levy si è dichiarato colpevole diventando a sua insaputa, la prima persona ad essere condannata ai sensi del No Electronic Theft Act del 1997, ovvero la legge antipirateria federale americana. Se le autorità fossero state in grado di valutare con molta più attenzione l’ingente quantità di materiale che aveva distribuito nel web, avrebbero potuto condannarlo a circa 3 anni di prigione e dargli una multa di 250.000 dollari.

30 anni dei SIMPSON

Il 17 Dicembre del 1989 la Fox Network, trasmette il primo episodio della celebre serie animata The Simpsons, il titolo era: Un Natale da cani, l’episodio riceve 2 nomination agli Emmy e gli Oscar della TV americana.
La serie targata da Matt Groening, sarà più volte al guinness dei primati guadagnando titoli ed elogi fuori dal normale proprio come i suoi protagonisti.

Dal record per “più celebrità partecipanti ad una serie animata”, a quello di Lee Weir, cittadino di Auckland con i suoi 41 tatuaggi che ritraggono Homer Simpson in ogni smorfia e situazione.

150 anni del Chewing Gum

Il 28 Dicembredel 1869 il dentista americano William Semple riesce a brevettare la prima formula della gomma da masticare. La ricetta consiste nello sciogliere delle gomme vegetali in nafta e alcol fino a farle raggiungere la consistenza della gelatina.

Subito dopo si mescolano gesso in polvere, radice di liquirizia in polvere e altri materiali per ottenere il sapore desiderato. Infine, le si lasciano evaporare in modo tale che la gelatina riesca ad asciugarsi e si indurisca dando la forma al chewing gum. Il professor Semple era sicuro che questo nuovo prodotto avrebbe sbancato, proprio perché la gente l’avrebbe comprato non solo per masticarla, ma anche per mantenere i denti puliti e un’alito fresco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here