Alex Biagi era un normale ragazzo a cui piaceva fare ogni tipo di attività. Fin da giovane praticava calcio, basket e amava suonare e dipingere.

Poi tutto ebbe inizio del 2004, quando quella che poteva sembrare una semplice distorsione accidentale, gli fece fare una brutta caduta. Niente di grave si pensava inizialmente. Nel corso degli anni però altri sintomi continuavano a manifestarsi. Ci vollero 5 anni prima di arrivare ad una diagnosi. Ad Alex fu diagnosticato la CIDP, ovvero polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica. Questa malattia gli impedisce di utilizzare gli arti superiori, poiché paralizzati.

Inizialmente Alex cadde in depressione. Non poteva immaginare di continuare una vita senza fare ciò che più amava: dipingere.

Poi però qualcosa cambiò. La sua malattia non poteva essere da ostacolo a ciò che più amava fare, così decise di provare a dipingere usando la bocca. Inizialmente le difficoltà erano tantissime, e lo sono tutt’ora, ma con il tempo e la pazienza Alex è riuscito ad ottenere ottimi risultati.

«Non rinunciate mai ai vostri sogni, soprattutto quando avete una malattia o un ostacolo come questo. Se lo fate, lascerete vincere la malattia e sarete costretti ad adattarvi per realizzare ciò che amate».

Questi sono alcune delle sue opere che Alex ha pubblicato sul suo account Instagram.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here